I Santesi Weblog Blog

0

Festa di Sant’Anna a Porto Potenza Picena, ritrovato presso l’Archivio Storico Comunale il manifesto del 1928

Il nostro Archivio Storico Comunale riesce sempre a riservarci delle bellissime sorprese. L’ultima in ordine di tempo è stata fatta pochi giorni fa, mentre si stavano cercando notizie su di un evento straordinario capitato nella nostra città il giorno 3 settembre 1928, quando un nubifragio, con violente trombe d’aria aveva causato tanti danni alle nostre campagne, compresi sradicamenti di molte piante, alberi da frutto, olivi, querce e notevoli danni ai vigneti. All’interno della cartella riguardante le società operaie di mutuo soccorso locali, c’era un manifesto della festa di Sant’Anna del 1928, festa che veniva organizzata dalla società operaia di mutuo...

0

Cenni storici dell’Istituto “Figlie del SS.mo Redentore e della B. V. Addolorata” di Potenza Picena

a cura di Suor Maria Candida Italiani Il Ritiro delle suore del SS/mo Redentore e Beata Vergine Addolorata ebbe origine il 5 aprile 1816, Venerdì di Passione da cinque zitelle che si riunirono in una casa privata con l’intento di dedicarsi esclusivamente al servizio di Dio. Negli anni successivi il numero di esse andò sempre più accrescendosi in modo che nell’anno 1822 raggiunsero il numero di dodici e dalla casa primiera trasferirono la loro abitazione in una parte dell’antico Collegio dei PP. Gesuiti, ossia casa Prepositurale, ceduta loro in uso da quel Rev.do Proposto D. Luigi Pasquali. Morto quel Rev.do...

0

TEATRO COMUNALE “BRUNO MUGELLINI”, uno scrigno d’arte, cultura e storia vanto della città di Potenza Picena.

A cura di Simona Ciasca e Paolo Onofri Nel 1856 a Monte Santo, l’antico nome di Potenza Picena cambiato il giorno 21/12/1862, sorge un comitato per la costruzione del Teatro Condominiale. Tra i promotori dell’iniziativa troviamo il conte Osvaldo Carradori, Achille Gasparrini e il dott. Silvestro Bravi, che ottengono le necessarie autorizzazioni governative e comunali. Per la costruzione non vengono impegnate nuove aree, ma si decide di utilizzare un’ala del Palazzo Comunale. Ne risultano sacrificate, al piano terra, le stanze una volta adibite a deposito dei pegni del Monte di Pietà e ad Archivio Pubblico. La progettazione dell’opera viene affidata...

1

Restaurata antica scrivania ottocentesca di proprietà del comune di Potenza Picena

Continua la meritoria opera di restauro del nostro concittadino Franco Carestia a favore della comunità di Potenza Picena, sempre effettuata a titolo gratuito. Dopo aver restaurato 11 pezzi tra oggetti in ferro battuto ed un leggio in legno di noce intagliato del 1933, oggi felicemente inseriti nel contesto del Museo-Gipsotèca della Scuola d’Arte “Ambrogio Della Robbia”, sala “Giuseppe Riccobelli” di Via Trento n°3, Franco ha fatto un altro importante recupero. Si tratta di una piccola scrivania in abete, considerata da un esperto antiquario degli inizi del Novecento, già tra i beni mobili che l’Ente voleva vendere fin dal 2009. Fortunatamente...