Categoria: Il paese

0

20 anni fa il clamoroso furto delle opere d’arte all’interno del Palazzo Municipale di Potenza Picena

Era la notte tra il 13 e il 14 gennaio del 1997, cioè 20 anni fa, quando ignoti ladri sono entrati nel Palazzo Municipale di Potenza Picena in Piazza Matteotti, sprovvisto di allarme, portando via tutte le opere d’arte che erano presenti nella sala del Consiglio Comunale ed in quella della Giunta, oltre ad una ribaltina in noce del Sec. XVIII. Le opere d’arte, di grande valore artistico, storico ed economico, erano composte tra 3 oli su tela, una piccola tempera su tavola ed un busto in terracotta. Il busto del sec. XVI (cm52x55), rappresentava Santa Maria Maddalena, compatrona di...

0

La storia dell’Inno Nazionale Argentino ed il musicista Giovanni Serpentini di Recanati

a cura di Emilio Zamboni INNO NAZIONALE ARGENTINO I Primi Registrazioni Fonografici L’Inno Nazionale Argentino, originale di Blas Parera e Vicente Lopez y Planes dell’anno 1813, fu diviso in settantotto tempi musicali e nove strofe e un coro. Posteriormente ha avuto cinque riforme musicali di diversi compositori “Lira Argentina”, 1824; Juan P. Esnaola 1860; Leopoldo Corretjer, 1908; López Buchardo-André y Ugarte, 1927, Alberto Williams e una versione di Serpentini su la traduzione di Esnaola. Il primo registro fonografico dell’Inno Argentino data dell’anno 1897, fatto in Washington, EE.UU di America, per il tenore italiano Arturo Adamini, e anche, primo registro fonográfico...

0

Conosciamo meglio le opere d’arte di Potenza Picena. “L’Allegoria della Pace”, sec. XVIII di Corrado Giaquinto

a cura di Simona Ciasca di Paolo Onofri Nel 1997 e nel 2002 un’importante opera d’arte di Potenza Picena è stata al centro dell’attenzione dell’opinione pubblica e dei giornali locali e non solo. Si tratta della tela “l’Allegoria della Pace”, sec. XVIII di Corrado Giaquinto che era collocata nel contesto della Sala Consiliare nel Palazzo Municipale. Nel 1997, nella notte tra il 13 e il 14 Gennaio, ignoti ladri l’hanno sottratta, insieme a tutte le altre opere d’arte presenti nel Comune, oltre ad una ribaltina del Sec. XVIII. La tela, attribuita a Corrado Giaquinto del Prof. Setefano Papetti, (pittore nato...

0

Duecento anni fa un violento incendio ha danneggiato il Palazzo Comunale di Piazza Grande a Monte Santo

a cura di Simona Ciasca e Paolo Onofri Il Palazzo comunale di Potenza Picena, che noi ammiriamo oggi in tutta la sua bellezza, ha subito delle trasformazioni nel corso dei secoli. Secondo Vincenzo Galiè sembra che in origine il palazzo fosse del Vescovo di Fermo e che risalisse agli anni 1199 – 1200. Con la progressiva conquista dell’autonomia comunale, in particolare dalla metà del sec. XIII, l’edificio diventa sede dei Consigli Generali e di Credenza, del Magistrato e di uffici del Comune. Il Palazzo viene praticamente ricostruito negli anni 1745-50 per mano dell’architetto ticinese Pietro Bernasconi, principale collaboratore del Vanvitelli....