Ricordando il Prof. Arturo Sardini

Onofri Paolo

Autore di quasi tutti gli articoli del blog, si dedica spesso alla ricerca storica.

Potrebbero interessarti anche...

3 Risposte

  1. Loris Borroni ha detto:

    qualcuno diceva che era “matto” altri dicevano che perdeva solo tempo con quei “sonetti”….. questi erano solo commenti di chi non conoscevano il Prof. Sardini…… in realta’ era un grandissimo!!!! una persona colta, carismatica e buona , si fermava spesso nel mio negozio, quasi quotidianamente, per farmi leggere qualche articolo di un giornale o un “pezzo” interessante trovato in un libro. Ciao professore!

    • Onofri Paolo ha detto:

      Ringraziamo Loris per il suo intervento.
      Nonostante la levatura intellettuale del Prof. Arturo Sardini, nonostante il suo grande attaccamento a Potenza Picena, la nostra città, le sue istituzioni pubbliche, hanno speso poche parole per ricordarlo (a parte il ricordo della banda cittadina).
      La stampa locale quando è morto gli ha dedicato poche righe senza mettere neppure la foto. Filonews e Filodiretto del Comune di Potenza Picena non lo hanno neppure citato, come se non fosse mai esistito. Tutto questo perché era un personaggio scomodo, un uomo libero con le sue idee che non aveva paura di manifestare pubblicamente?
      Visti i suoi molteplici interessi sarebbe auspicabile per esempio che gli Amici della Musica di Potenza Picena gli dedicassero una serata, oppure che la Pro-Loco un premio a Lui intitolato nell’ambito del Concorso Nazionale di Poesia VersoMontesanto che si organizza nel contesto della Festa del Grappolo d’Oro.
      Da parte nostra continueremo a valorizzarlo nel blog, d’accordo con i suoi familiari, con l’obbiettivo di far conoscere l’operato del Prof. Arturo Sardini e di mantenere vivi i suoi insegnamenti.

  2. giovanni borroni ha detto:

    Ogni volta che “o professore” mi vedeva in piazza mi chiamava e……..giu’,a “sparlare” dei politici,dei massoni e di altro ancora!Molto probabilmente per qualcuno era(ed è tuttora) un personaggio scomodo,come ha scritto Paolo.MITICO PROFESSORE!!!!!!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *