In memoria di un soldato polacco Pawel Dernowski

Onofri Paolo

Autore di quasi tutti gli articoli del blog, si dedica spesso alla ricerca storica.

Potrebbero interessarti anche...

4 Risposte

  1. Anna Clementoni ha detto:

    La drammatica , toccante e affettuosa testimonianza del signor Dernowski che rievoca la vita del padre, combattente, in suolo straniero, per la nostra libertà,dovrebbe trovare giusta accoglienza nello studio della storia contemporanea .

    • Onofri Paolo ha detto:

      Abbiamo accettato volentieri di ospitare l’articolo di George Dernowski a ricordo del padre Pawel morto a Civitanova Marche il 28/11/2011, soldato del secondo corpo d’armata polacco al Comando del Generale Anders che ha combattuto in Italia e liberato anche le nostre città.
      Pawel faceva parte dei carri armati della Brigata Carpazi che ha liberato Civitanova mentre Potenza Picena è stata liberata dalla Brigata Skorpion.
      Purtroppo la nostra città, come molte altre, non ricorda mai la ricorrenza della liberazione dai nazi-fascisti del giorno 30 giugno 1944. Inoltre in questa data ricorre anche l’anniversario della morte di otto civili (di cui 5 donne) in Piazza Matteotti e presso l’abitazione della Famiglia Mazzoni in C.da La Concia, in conseguenza di un cannoneggiamento tedesco. Anche in questo caso le nostre autorità non si degnano neppure di far celebrare una messa a ricordo delle 8 vittime innocenti.
      Noi nel nostro piccolo, ospitando l’articolo di George Dernowski a ricordo del padre, vogliamo rendere omaggio a tutti questi ragazzi che dalla Polonia, loro patria, sono venuti in Italia a liberarci dalla tirannide nazifascista, ridandoci la libertà.
      Questo articolo è un doveroso omaggio alla loro memoria, con la speranza che in futuro le nostre istituzioni comunali si ricordino di celebrare degnamente questa giornata di liberazione della nostra città.

      Saluti.

  2. Samuele ha detto:

    Salve io sono in cerca di un mio parente polacco che dovrebbe essere un sotto-ufficiale di una di quelle armate polacche giunte nelle marche , ma che non ebbero la possibilità di tornare in polonia. Non ho notizie concrete so solo che si trattava di un sotto-ufficiale chiamato in italia Gianni , in via Roma a macerata o Collevario (non so con precisione , ho poche notizie ) dovrebbe trovarsi lì intorno al 1946 dato che mia nonna nacque nel 47 . Prego chiunque sia in possesso di informazioni sui soldati di quel periodo di contattarmi , se potesse anche lo stesso Dernowski se avesse informazioni o documenti tramandati da suo padre.
    Chiunque abbia la possibilità di aiutarmi mi contatti all’indirizzo mail
    cio_ppe@hotmail.it
    o al numero
    3312942903

    • Onofri Paolo ha detto:

      Grazie per il suo intervento.
      Abbiamo trasmesso il suo appello al Sig. George Dernowski. Le auguriamo di poter trovare delle notizie utili per la ricerca del sott’ufficiale polacco Gianni, ma senza sapere il cognome credo che tutto sia molto difficile, se non impossibile.

      Cordiali saluti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *