Restaurata la fontana del Parco delle Fontanelle

Onofri Paolo

Autore di quasi tutti gli articoli del blog, si dedica spesso alla ricerca storica.

Potrebbero interessarti anche...

4 Risposte

  1. lucia ha detto:

    La mia domanda è:ma se non ci pensava Nazzareno con l’aiuto dei santesi, a provvedere al restauro di queste fontane il comune se ne è interessato?
    Quante opere ancora esistenti in questo comune sono state abbandonate al degrado?Ci dovrà pensare sempre un altro cittadino o il comune?

    • Onofri Paolo ha detto:

      Lucia,
      la tua è una bella domanda. Io non penso che tutto debba essere fatto dal Comune.
      Il ruolo dei cittadini in una società democratica partecipata è fondamentale. In una società ispirata ai principi di solidarietà, di civismo, nessuno si dovrebbe meravigliare se c’è da parte dei cittadini la voglia di impegnarsi, di fare qualche cosa a favore della nostra comunità.
      Se Potenza Picena oggi si può vantare di aver recuperato il suo antico teatro con il sipario, l’Ex-chiesa di S. Agostino con l’Organo di Giovanni Fedeli del 1757, l’Ex chiesa di S. Caterina d’Alessandria e i sotterranei di S. Francesco lo si deve anche al contributo di tanti volontari, ma in particolare di quello di Bruno Grandinetti che oltre ad aver utilizzato la sua macchina fotografica per sensibilizzare la popolazione, si impegnava in prima persona anche a ripulire le strutture.
      Comunque Lucia nessuno ci regala niente, se vogliamo lasciare ai nostri figli e nipoti una società migliore, una Potenza Picena di cui vantarsi, ognuno di noi deve e può fare qualche cosa.
      Nazzareno ha dimostrato a tutti noi che con un po’ di buona volontà si possono risolvere anche grandi problemi.
      Semplici cittadini possono fare tanto per la nostra realtà anche non ricoprendo ruoli istituzionali.

      Ti saluto augurandoti Buon Natale e Buone Feste.

  2. simone ha detto:

    non è tutto esatto quello che hai scritto io sono simone

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *