Ricordando Giuseppe Clementoni un eroico imprenditore santese a 74 anni dalla morte

Onofri Paolo

Autore di quasi tutti gli articoli del blog, si dedica spesso alla ricerca storica.

Potrebbero interessarti anche...

5 Risposte

  1. Marisa Clementoni ha detto:

    Sono Marisa Clementoni, figlia di Vittorio Clementoni e sono felicissima che sia stato pubblicato l’atto di eroismo di mio nonno che portroppo non ho potuto conosccere, ma che senza dubbio ha lasciato un grande esempio di vita a tutta la famiglia
    GRAZIE NONNO

    • Onofri Paolo ha detto:

      Grazie per il suo intervento.
      Per noi è stato un onore occuparci di questo grande uomo. Siamo inoltre orgogliosi che sulla scia della nostra iniziativa anche il Corriere Adriatico di Domenica 4 Settembre 2011 nella cronaca locale, ha voluto ricordare l’eroismo di Giuseppe Clementoni a 74 anni dalla sua morte, con un articolo a firma di Giovanni Fermani, che cogliamo l’occasione per ringraziare.
      Dai documenti di archivio abbiamo potuto rintracciare anche una foto di suo padre Vittorio, che abbiamo pubblicato. Chiediamo a lei, come abbiamo già fatto con la signora Laura Becattini, se possiede altre foto o documenti che riguardano suo nonno Giuseppe e la sua famiglia. Se Lei li mette a disposizione, saremmo onorati di pubblicarli.
      Da parte nostra le inviamo una copia del disegno eseguito da suo nonno nel 1906, una bellissima cimasa per cancello, come saggio finale del corso preparatorio per fabbri della scuola d’arte applicata all’industria “Ambrogio della Robbia” di Potenza Picena diretta dal Prof. Umberto Boccabianca.

      Cordiali saluti.

  2. Laura ha detto:

    Ti ho potuto conoscere solo dai racconti della nonna Valeria…sei stato un grandissimo uomo, sei un esempio per tutti noi nipoti!!

    Laura Becattini

    • Onofri Paolo ha detto:

      Grazie per il suo intervento.
      Abbiamo voluto ricordare Giuseppe Clementoni per la straordinarietà del suo gesto di coraggio che gli è costato la vita, e non certo perché era il fratello di importanti personaggi santesi come Arturo, Flavio e Azzolino Clementoni, oppure il padre di un grande industriale come Mario Clementoni.
      Ci ha colpito anche il coraggio della Sig.ra Luigia Maggini, moglie di Giuseppe, rimasta sola dopo la morte del marito con 6 figli, di cui uno di pochi mesi, da crescere.
      Se lei ha del materiale, foto o documenti, che riguardano il suo bisnonno Giuseppe e la sua famiglia, potrebbe mandarceli e noi li pubblicheremo volentieri.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *