Inaugurata la sala “Giuseppe Asciutti” presso il Convento dei Frati Minori Riformati di Potenza Picena

Onofri Paolo

Autore di quasi tutti gli articoli del blog, si dedica spesso alla ricerca storica.

Potrebbero interessarti anche...

5 Risposte

  1. Ennio Di Bartolomeo ha detto:

    Io conoscevo molto bene il prof.G.Asciutti perche avevo fatto
    dei corsi di disegno nel suo studio ,andavo spesso nel suo negozio dove aveva molti quadri, in particolare uno dove
    c’erana3 asini ma sotto il prof.aveva scritto i 4 asini e tutti
    gli chiedevano Guarda che ne manca uno e lui ridendo diceva
    quello sei tu.Tutta la famiglia del prof era Squisita, la moglie Le due figlie Giulia e Sandra erano di una gentilezza mai vista e poi
    c’era “Stascio” io lo chiamavo cosi’, sotto al negozio c’era il
    tornio dove con le sue mani ,da un pezzo di creta usciva
    un’opera d’arte una famiglia stupenda.

    Ciao Paolo Grazie mi fai sempre ricordare le persone migliori
    di Potenza.

    • Onofri Paolo ha detto:

      Grazie del tuo intervento. Oggi ho consegnato alle figlie del Prof. Giuseppe Asciutti, Giulia e Sandra, la tua riflessione sul padre. Sono state molto contente e mi hanno incaricato di ringraziarti e salutarti.

  2. Luigi ha detto:

    Buongiorno sig. Onofri, se può si metta in contatto con me.
    Vorrei avere notizie ulteriori sulla famiglia Cenerelli di Potenza Picena.
    Cordiali saluti.

    • Onofri Paolo ha detto:

      Per fare delle ricerche approfondite sulla famiglia Cenerelli di Potenza Picena avrei bisogno sia del nome dell’antenato che della sua data di nascita. Solo dopo aver avuto queste informazioni è possbile fare una ricerca mirata presso gli archivi comunali.
      Restando in attesa di ricevere questo nome, le invio cordiali saluti.

  3. Ennio Di Bartolomeo ha detto:

    Buongiorno Paolo,
    Saresti cosi gentile, mi sai dire dove posso trovare dei filmati da scaricare di Potenza Picena ,non so di “Feste-Grappolo D’oro-Processioni-ecc”. Ti ringrazio anticipatamente buona giornata ciao Ennio

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *