150° Anniversario delle apparizioni (1858 – 2008)

Onofri Paolo

Autore di quasi tutti gli articoli del blog, si dedica spesso alla ricerca storica.

Potrebbero interessarti anche...

4 Risposte

  1. Igor e Manola ha detto:

    ciao Paolo, complimenti per il blog è molto interessante!!!!!
    a presto…

  2. Chiara ha detto:

    ciao Paolo, mi associo anch’io a quanto espresso dai “compagni di lavoro” Igor e Manola.. e aggiungo…credere in una possibile “rinascita culturale e civile” é il primo passo da fare per arrivare a realizzarla..
    Avevamo ed abbiamo proprio bisogno di questo: il sottotitolo che hai scelto per il tuo blog accoglie tale proposito come il principio fondatore e la mission di ogni cittadino…grazie!!!

  3. anna clementoni ha detto:

    Vengo a c onoscere sempre di piu’, attraverso questo blog, la dimensione valoriale della ” nostra gente”

  4. Maria Granati ha detto:

    Complimenti, caro Paolo, per gli ultimi materiali inseriti nel blog e per l’attenzione al recupero di memoria che mi sembra tu stia cercando di promuovere, dalla rievocazione della Madonna de li coppitti alla costituzione della sezione Anpi e alla processione del venerdì santo e a tutto il resto.
    Temo che, purtroppo, quello che Anna Clementoni chiama
    “dimensione valoriale della nostra gente” sia ormai difficile da recuperare, il tempo passa veloce, tutto è cambiato e noi rischiamo di chiudere la stalla quando i buoi sono già scappati. La comunicazione via internet ha dimostrato di contare parecchio, soprattutto presso i giovani, ma il sistema di comunicazione massmediatica centrato sulla tv ha in Italia una quasi invincibile potenza distruttiva e corruttrice delle menti, dell’etica e della cultura della gente. Non ti sto invitando a lasciar perdere, mai arrendersi. Piuttosto continuare la ricerca e la proposizione di quei “valori” e di quella identità della nostra gente che, sola può contrastare quei processi di degrado rafforzando la nostra identità oggi che altre “identità” coabitano con noi…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *